domenica 24 novembre 2019

Scrittura

Ultimamente sono presa da mille ed una faccende,
 a questa piccola piazza penso poco,
 ho da fare la nonna ed 
il prossimo cambiamento di città e di casa 
mi assorbono molte energie
 e poi sto seguendo un percorso di esercizi di scrittura 
che mi impegna molto.

 Mi piace molto scrivere 
e questo esercitarmi mi gratifica non poco. 
Approfondisco, limo, riscrivo, 
esercito la mente per riuscire 
a dare una forma ed un senso alle parole che scrivo. 
E' un lavoro che dedico a me stessa,
che mi aiuta ad estraniarmi dalle difficoltà quotidiane 
o dalle delusioni che come spesso accade
nella vita di tutti, ci sono anche nella mia. 
Devo ringraziare una giovane amica che 
mi ha coinvolto in questa avventura e che condivide 
esercizi e prove con testarda costanza ed 
ineludibile entusiasmo.

Mi diverto davvero! 

Chi vuole può trovare i miei esercizi qui  


giovedì 8 agosto 2019

In partenza 2

Siamo di nuovo con i bagagli pronti.

Nel frattempo sono successe tante cose prima di tutto sono diventata nonna di un bimbo bellissimo buonissimo, praticamente perfetto.
Credo sia lamoredinonna che mi fa vedere così il mio preziosissimo nipote.


Sto vivendo delle emozioni assolute, non immaginavo proprio che lo stato di nonna influisse così tanto nella percezione della realtà. 
Mi rendo conto di esserne totalmente sopraffatta. 
Ed è meraviglioso sentirsi così.

Parto lo stesso, ora che mamma e piccino stanno imparando a conoscersi ed il papà starà con loro per qualche giorno, 
mi allontano un po' per smaltire l'emozione, per lasciarli liberi, 
per non fare la suocera.

Parto lo stesso anche perchè sono un po' egoista, 
mi piace andare in giro per il mondo, 
sono sempre curiosa 
e ho deciso che devo sempre conservare degli spazi per me 
ed il mio consorte, 
l'età avanza e bisogna approfittare di ogni occasione. 
Come si dice ogni lasciata è persa.

Dopo il grande viaggio americano che ha lasciato ricordi bellissimi 
e intensi ora andremo molto più vicino, 
in camper in Ungheria. 
Una quindicina di giorni dedicati ad un'altra nazione
 europea a noi sconosciuta.
 Diversamente dal solito non ho studiato molto,
 anzi pochissimo, per questa destinazione 
che è stata scelta all'ultimo momento, 
pertanto sarà una vera avventura.  
Abbiamo guide e cartine, diari di viaggio altrui 
da cui prendere spunti a volontà.

Speriamo anche questa volta di goderci lunghe giornate 
interessanti e piacevoli. Dobbiamo prendere decisioni importanti 
e che potranno cambiare molto della nostra vita familiare. 
Per fare questo in serenità abbiamo bisogno 
di menti sgombre da ansie quotidiane. 


Buon Ferragosto a tutti!

lunedì 29 aprile 2019

In partenza

Mancherò per un po', andrò in giro per il mondo , 
lontano, al caldo, vedrò il mare, le pianure, 
la megalopoli, le piccole città di provincia,
 e tanto altro di cui magari racconterò.
 
Cercherò di lasciare a casa pensieri e preoccupazioni,
 con altri cinque giovani pensionati farò in modo 
di scoprire e conoscere un altro pezzetto di mondo. 

Miami e Tour Florida

New Orleans

New York


Ci sarà da divertirsi !!!

giovedì 25 aprile 2019

giovedì 4 aprile 2019

Parenti, città eterna ed altri pensieri sparsi

Cogliendo l'occasione di un incontro tra cugini, abbiamo approfittato ed abbiamo fatto una "girata" a Roma.
E' stata una toccata e fuga, una tre giorni intensa ed alternativa. Mangiato troppo, parlato tantissimo, visto cose bellissime e purtroppo anche brutte. 
Il viaggio in treno è stato perfetto, in poco più di tre ore siamo arrivati nella città eterna, comodo e rilassante. 
La nostra sistemazione notturna era a Monte Sacro e con un filobus siamo arrivati rapidamente a destinazione. Il B&B scelto non era il massimo ma abbiamo imparato ad adattarci e ce lo siamo fatto andare bene lo stesso. 
Ci siamo incontrati con gli amati cugini, pranzato e cenato insieme, chiacchierando il tempo vola e avevamo un anno di racconti vari in arretrato. 
Il giorno dopo abbiamo gironzolato per la Città Eterna, constatando che le critiche per la sporcizia sono assolutamente esatte e puntuali, i cassonetti sono stracolmi e puzzolenti, le strade invase dalle cartacce, i giardini poco curati. 
Abbiamo visitato il Palazzo Massimo  poi passeggiato a lungo fino ad arrivare ai Fori Imperiali, con varie fermate tra cui San Pietro in Vincoli per ammirare lo splendido Mosè, il mercato vintage del quartiere Monti, pranzato in un delizioso ristorante bio Aromaticus e concluso il pasto in una pasticceria crudista 

Una piccola vacanza tra affetti e turismo gastronomico, veramente piacevole.

Sono seguiti giorni dedicati con scarsissimi risultati alla forma fisica, un combattimento che mi vede sempre perdente ma mai doma. 
"Secondo una ricerca le persone intelligenti e belle hanno sempre fame" cit. 

Ora siamo a casa l'attesa continua serenamente, il nipotino scalcia e la pancia è decisamente evidente, da nonna vivo la gravidanza con comprensibile ansia soprattutto perchè non sono supportata dagli ormoni che nella mamma invece abbondano.

Tutto il resto è nelle mani del destino, del Signore o del futuro, le sorprese non mancano e le assenze sono sempre molto dolorose anche se le ultime riflessioni mi hanno convinta a credere che le colpe devono essere sempre equamente distribuite. 

Intanto è arrivato anche aprile e finalmente oggi la pioggia ha fatto una breve comparsa. C'era nell'aria un meraviglioso profumo di terra umida, carica di promesse e noi a quelle guardiamo, sforzandoci di sorridere. 

E la vita si palesa in mille frammenti di felicità, di malinconia, di stupore ed emozioni.