mercoledì 7 novembre 2012

libreria


Questa mattina il consorte, nonostante la mia strenua resistenza dovuta alla repulsione per gli scatoloni che mi  affligge da un po’, ha deciso che era ora di cominciare a riportare in casa i libri. 
Per il momento ha fatto tre giri con il carrellino carichi da quattro scatoloni ciascuno, per un totale di dodici pesantissimi imballi!
In un primo momento li ho guardati con estremo disgusto, poi poco alla volta, man a mano che cominciavo a prenderli in mano mi sono resa conto di quanto mi mancassero. Li ho spolverati per benino, con un panno appena umido ho pulito le copertine, lucidato i dorsi, li ho divisi e sparsi per il soggiorno, cercando di trovare un ordine o un principio per sistemarli. 
Ho preferito dividerli per autore cercando di suddividerli per genere. 
Ho dovuto anche scegliere quali lasciare nelle scatole perché tutti non ci stanno, visto che la rimanenza in garage è ancora cospicua. 
Mentre li sistemavo ripassavo mentalmente le storie, cercando di ricordami trame e personaggi. 
Quanti amici ho ritrovato! Silenziosi ma ricchissimi.
Adesso sono lì, ordinatamente sull’attenti, in attesa dei loro compagni. 
Ed io, dimenticata ogni stanchezza, li accarezzo con lo sguardo e non smetto mai di ringraziarli per la compagnia che mi fanno e per tutto quello che mi hanno insegnato.
Per non essere un’ingrata ho chiesto al mio cortese compagno di portarmi su anche un po’ d musica, e così anche una parte dei cd ha ritrovato la via di casa.
Si legge meglio con un buon sottofondo musicale! 


immagine presa dal web

25 commenti:

  1. Un po' come riunire una famiglia e ripercorrere insieme i ricordi, ma con leggerezza. E poi hai fatto bene ad invitare alla riunione familiare anche i cd... Cosí non manca nessuno! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancano i cd di musica classica! La prossima settimana conto di finire il tutto ^_^

      Elimina
  2. Come ripeteva sempre una collega, i libri sono tra i migliori amici dell'uomo... E' difficile che ti tradiscano.
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai, non tradiscono mai.... buona serata anche a te!

      Elimina
  3. Mah... è un po' che mi viene la voglia di regalarli tutti... piazza pulita... ed è un pensieromolto strano per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo condivido per nulla, cara Rose

      Elimina
  4. ma hai ragione, i nostri libri talvolta sono come amici persi di vista dopo lunga frequentazione, dopo l'attimo di gelo iniziale al momento in cui ci si ritrova si scambia di nuovo tanto, e si rinverdiscono le relazioni :)
    e poi i traslochi o le riorganizzazioni dopo lavori in casa hanno questo di bello, scopri ogni volta qualche piccolo gioiello che avevi dimenticato nella polvere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scoperto libri che non ho ancora letto e mi hanno guardato quasi offesi...

      Elimina
  5. Verissimo, mettere a posto e spolverare i libri permette di ricordarseli, di rivivere quello che questi meravigliosi amici hanno voluto dirci.
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno un linguaggio tutto speciale che mescola ricordi e emozioni, molto intimo!

      Elimina
  6. compagni di viaggio, compagni di vita...

    Io ho salvato pochissimi libri per ragioni di spazio.
    Ho un archivio telematico dove ricordo le copertine di tutti i libri che ho letto, ma ho regalato quasi tutto alla biblioteca comunale.
    Preferisco che i miei libri viaggino di mano in mano invece di stare fermi dentro una libreria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parli di anobii? Mi pare di averti inserita tra i vicini ^_^

      Elimina
  7. mettere a posto i libri..a volte si devono fare scelte dolorose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho sofferto molto ho eliminato libri che non erano miei ^_^

      Elimina
  8. potresti fare una specie di cambio stagionale di libri...così li rivedi tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca pure il cambio stagionale dei libri, mi è sufficiente quello degli abiti!!!!!!!

      Elimina
  9. Io vorrei liberarmi di un pò di libri che non consulto mai, lasciare solo l'essenziale, l'irrinunciabile. Poi ora con questo e-reader libri di carta non ne compro più, e come Leggerevolare ho la mia libreria su anobii.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Desidero molto un e-reader ma vorrei prima poterlo provare, le pagine hanno ancora un fascino tutto speciale per me.
      Su anobii non ti ho come contatto :-(

      Elimina
  10. i libri sono i fedeli compagni di tutti i nostri viaggi, ci sostengono durante tutte le traversie, ci aiutano senza mai chiedere nulla in cambio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riescono anche renderci il miracolo della fantasia che la quotidianità spesso ci toglie ^_^

      Elimina
  11. non sai che dolore quando ne ho dovuti eliminare nel trasloco : non ci stavano! ed ora sto iniziando a trasferirne altri ereditati da mio fratello, nel mio appartamento, che è troppo piccolo per tutti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono andata oggi a comprare qualche mensola aggiuntiva !!!!!! ^_^

      Elimina
  12. io sto ( con molta calma) sistemando la libreria, alcuni li trasferirò in camera della figlia, altri li darò alla scuola di maria merola, verranno venduti al mercatino organizzato dai genitori, per finanziare le varie attività scolastiche...altri li terrò gelosamente...ultimamente leggo molto poco e questo è un pessimo segno per me...

    RispondiElimina
  13. cmq aspetto un invito per venire avedere le foto e a questo punto la libreria:-D

    RispondiElimina
  14. Patty non ti occorre l'invito per venire da me!!!!!!

    RispondiElimina