lunedì 20 marzo 2017

Poco amiche - post al veleno

Ci siamo messe d'accordo per andare a partecipare ad una marcia, 
messaggi, telefonate, conferme. Semplice no? Certamente. 
Tu pensi che andrai a camminare con altre tre "amiche" 
e tra una chiacchiera e l'altra trascorrerai 
una sana mattinata all'aria aperta. 
Arrivi in centro pedalando con l'entusiasmo di una ragazzina perchè ti piace l'idea di partecipare alla kermesse.
Ci sono tante persone, è la corsa stracittadina, bandierine, 
palloncini colorati, uomini, donne e bambini di tutte l'età, 
un tripudio di colori e di energia. 
C'è chi si riscalda, chi saltella, chi aspetta, 
chi si dà una voce da una parte all'altra della strada 
e tutto questo ti mette allegria. 
Ci iscriviamo tutte e quattro e ci prepariamo al via 
per partire per la nostra piccola avventura. 
Finalmente arriva lo sparo atteso e dopo l'arrembaggio degli agonisti 
ci mettiamo a camminare di buon passo.
Il mio passo non è proprio veloce e mi rendo conto che resto
 un po' indietro, una delle tre rallenta e mi si affianca,
 poco convinta. Dopo pochi metri le altre due mi annunciano 
che vado troppo piano e che ci mettono troppo ad aspettarmi, 
vogliono fare il giro da 10 km se stanno con me
 non arrivano più ed allora : 
Ciao, tanto c'è tanta gente non resti mica sola, vero? ......

Ho fatto i miei 5 Km in un'oretta, in completa solitudine 
ed in assoluto silenzio, sono arrivata al mio modesto traguardo 
ed ho bevuto del succo di frutta fresco, 
ho fatto un giretto tra gli stand degli sponsor,
 ho mandato un messaggino per avvisare che 
me ne sarei tornata a casa (perché io sono educata) 
ed ho ripreso la mia bici e sono tornata alla base, da sola. 

Arrivata a casa mi è arrivata la telefonata più stupefacente: 
come sei già a casa? Noi siamo appena arrivate al traguardo
 ( per fare 10 Km ci hanno messo 2 ore) 
ma tu come hai fatto? Ci dispiace che te ne sia andata! 

Carine non me ne sono andata io siete voi che 
non mi avete aspettato. 
Bastava un poco di pazienza, vabbè che sono fuori forma,
 grassa, poco interessante e non alla vostra altezza .... 
ma voi siete proprio delle sxxxxxe! 

Queste donne non si smentiscono mai, proprio mai! 
Meglio se me ne vado da sola a camminare ed a nuotare, 
meglio molto meglio. 
Devo proprio imparare a non cascarci un'altra volta. 

9 commenti:

  1. Bè ,non ho parole,anzi le avrei,ma sono pur sempre una signora😊. Baci baci amica mia 😘

    RispondiElimina
  2. Queste signore non hanno capito niente della bellezza del camminare. Camminare significa condividere. Condividere emozioni, parole, fatica, ritmo e fiato. Cambia compagne di viaggio e senza alcun rimpianto! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le tipiche rappresentanti del ceto mediocre di questa zona, ne sono circondata ahimè! Oggi ho preso la mia bicicletta e mi sono fatta un giretto. Domani piscina sempre rigorosamente sola.
      Sto in realtà scoprendo che non sono sola, sto diventando solitaria per scelta e per evitare situazioni di questo genere. Credo che sia un sintomo di crescita, anche perchè la mia scelta di solitudine mi sta bene.

      Elimina
  3. Sono d'accordo. Una delle cose belle di queste cose è fare qualcosa insieme che lega, sport amicizia e quella sana briosità che resta dopo... lasciale andare...

    RispondiElimina
  4. Sappi che è meglio sole che con persone del genre, fidati che te lo dice una che ci ha riprovato tante volte, ma poi basta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora ne ho avuto abbastanza anche io. Tranquilla

      Elimina
  5. ogniuno ha il suo passo, ogniuno sa e può aspettare. non temere di aver sbagliato, la solitudine non esiste quando si sta bene con se stessi.

    RispondiElimina