giovedì 28 febbraio 2019

Gite e ricordi

Questa attesa del nipote mi sta facendo frequentare con maggiore 
regolarità ed assiduità mia figlia, il suo nuovo status 
ci sta ulteriormente avvicinando e stiamo vivendo 
un bellissimo momento di affiatamento. 

La scorsa settimana siamo andate a fare un giro 
sull'altopiano di Asiago, con relativa passeggiata
 in centro e relax al sole.

Oggi siamo state a fare una puntata verso il mare,
 prima a Chioggia al mercato del pesce 
tra i pescatori veneziani con la loro tipica cantilena, 
i colori brillanti del pescato ed il loro odore penetrante ,
  poi a Rosolina per trovare la location per 
un'eventuale breve vacanza a giugno
 prima del grande evento,


poi le ho fatto scoprire Porto Caleri, un giardino botanico 
selvaggio in riva al mare, un saliscendi di dune, 
di canneti accarezzati dal vento, 
un luogo dove vige il silenzio della civiltà, 
gli uccelli autoctoni danno la voce ai cespugli fitti
la spiaggia è immensa e deserta, 
oggi il suo arredo erano tronchi divelti dal maltempo
 invernale e purtroppo troppa plastica portata dalle correnti. 

E' un luogo che mi piace moltissimo, carico di ricordi 
perchè portavo lì il mio cane a correre nelle 
belle giornate invernali; ci siamo andati tante volte,
 noi due soli, con qualche amica o con il consorte. 
Noi umani passeggiavamo a lungo immersi nella natura
 e nei suoi profumi, lungo i camminamenti e le passerelle
 che ci portavano dalla riva del mare alla laguna, 
e lui, Oscar, correva fino a perdere il fiato, 
lì era libero, si infilava tra i canneti, saliva veloce sulle dune, 
cercava i bastoni, frugava nelle buche, 
annusava tutto quel mondo per lui sempre nuovo 
ed inebriante, osava persino entrare in acqua! 




Oggi ho sentito vivida la sua mancanza, 
ma mi sono ricordata anche della sua puzza 
dopo tutte queste escursioni nella sabbia e nella salsedine, 
e non mi è mancata per niente. 



4 commenti:

  1. conosco bene Porto Caleri ma lo detesto tantissimo!!! la spiaggia è sempre sporca, e d'estate ci sono delle zanzare enormi, però fuori stagione si riesce anche ad apprezzare
    chioggia invece mi piace tantissimo, sembra una venezia in miniatura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero la spiaggia è sporca ma l'orto botanico mi affascina sempre, non ci sono mai stata d'estate sempre e solo d'inverno.
      Chioggia è bella sempre !

      Elimina
  2. che nello leggerti... è stato come entrare per un attimo in quella gita

    RispondiElimina