mercoledì 6 novembre 2013

mamma imperfetta

Mi capita spesso di guardare gli episodi di “Una mamma imperfetta” sul Corrieretv.
Effettivamente non sono storie né situazioni che mi riguardano direttamente, non ora almeno. Ma in passato …. Quanta similitudine!
Ero una mamma lavoratrice, sempre di corsa, alle prese con impegni di ufficio da incastrare con palestre e piscine, catechismo e compiti. I miei ragazzi spesso erano in ritardo e in cartella talvolta mancava la merenda. Li vestivo puliti ma non sempre all’ultima moda, organizzavo le feste dei compleanni con semplici torte e succhi di frutta, contenendo al massimo il numero degli invitati onde evitare orde barbariche per casa. Non sarei sopravvissuta al successivo riordino! Cercavo di essere puntuale e precisa nell’accompagnarli ma capitava che fossi quasi sempre in ritardo, ascoltavo i ripassi di storia o le poesie a memoria ma qualche volta mi appisolavo ascoltandoli, forse talvolta mi dimenticavo di mettere nella sacca del nuoto o del calcio rispettivamente la cuffia o i parastinchi.
I miei figli mi hanno sempre perdonata, imparando relativamente alla svelta a prepararsi le proprie cose in autonomia, ma le altre mamme …. Erano sempre pronte a rimarcare le mie mancanze e silenziosamente scuotevano il capo, come fossi una povera derelitta.
C’era quella che aveva tempo per comprare i regali per natale, pasqua, fine anno e quant’altro per la maestra e tutto il personale scolastico; quella che organizzava feste indimenticabili con la partecipazione di animatori e pagliacci, arrivavano all’entrata ed all’uscita di scuola con congruo anticipo e lì sostavano distribuendo perle di saggezza a tutti, dalle ricette di cucina elaborate alla spiegazione di ricami degni di una professionista, amavano il decoupage e trovavano il tempo di prodursi in elaborate ricerche sugli argomenti più disparati che in seguito i loro perfetti ragazzini portavano a scuola come farina del proprio sacco.
Io non facevo nulla di tutto questo! E non le sopportavo nemmeno.
Vedo che anche oggigiorno la situazione non è cambiata, a volte è pure peggiorata! E allora

VIVA LE MAMME IMPERFETTE! 

13 commenti:

  1. Anch'io sono stata una mamma imperfetta, ma diciamocelo, quando lavori -almeno come me- nel privato e fai anche straordinari è impossibile essere perfetta ovunque. Devo ringraziare i miei genitori che mi hanno aiutato in modo encomiabile! Sono stata una mamma imperfetta, ma i "pargoli" sono venuti su bene comunque ;)

    RispondiElimina
  2. Bisogna stare alla larga da coloro che si ritengono 'mamme perfette'.
    Più che perfette, quello sono presuntuose e spesso ignare di come sono realmente i figli...

    RispondiElimina
  3. io ero una mamma perfetta... quindi non posso capirti per quello che hai fatto
    adesso lo sono un po' meno e quindi forse posso capirti
    besos

    RispondiElimina
  4. Anche se non sono mamma lo guardo ogni sera e lo trovo piacevolissimo, molto ben scritto e molto intelligente. Cotroneo è bravissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ritaglio quei 9 minuti con estremo piacere!

      Elimina
  5. Oh no...i miei figli non avrebbero mai sopportato una mamma perfetta! E sai che ti dico? Spero di essere anche una nonna imperfetta ;)

    RispondiElimina
  6. ho scoperto che di domenica pomeriggio trasmettono su rai "qualchecosa" tutte le puntate della settimane di seguito ed io mi sento tanto imperfetta!

    RispondiElimina
  7. Sei praticamente perfetta!!!!! Baci ^_^

    RispondiElimina