giovedì 6 dicembre 2012

spesa


Per non perdere le occasioni che offre il grande supermercato consigliato da Patty mia preziosa vicina di casa, con il consorte siamo andati in mattinata a fare in po’ di scorte alimentari e non, in vista delle prossime festività. 
Avevo preparato una lista di massima, le idee perciò erano abbastanza chiare.
 Mangiapolvere wcnet det lavatrice ammorbidente sbiancante det doccia sapone piatti vetril farina mais farro kamut integrale frutta secca ciccolatini biscotti colazione pasta pelati zucchero a velo marmellata arance sac a poche usa e getta tonno vanillina aroma vaniglia agrumi cacao amaro cioccolata stecca cif acciaio sacchetti spazzatura …. 
Però,come spesso mi accade quando arrivo a percorrere le corsie ricolme di ogni ben di dio, ho perso il senso del limite.
 Il carrello si è riempito di molte cose di cui nella lista non si faceva alcun cenno, spero non troppo inutili anche se 
effettivamente ho vagamente esagerato! 
So che al mio paziente sposo non piace vagare a vuoto o attendermi mentre esploro con attenzione certosina e maniacale ogni scaffale, 
ma oggi ho preteso troppo e superato me stessa. 
Ho preso, letto, posato, ripreso, controllato i pacchetti  forse un po’ troppo 
ma ho trovato troppe cose che non avevo mai visto, 
ed il bottino è stato davvero interessante.
 Mi ha cronometrato, sono rimasta ferma davanti al ripiano delle farine 22 minuti e mi sa che la prossima volta andrò da sola …

immagine rubata dal web

10 commenti:

  1. 22 minuti sono il giusto lasso di tempo per decidere quante e quali specialità culinarie usciranno dalle tue mani nelle prossime settimane, a famiglia... completa.
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. "Il carrello si è riempito di molte cose di cui nella lista non si faceva alcun cenno": cara Margherita, hai adottato una regola di spesa universale!! ;-)

    RispondiElimina
  3. Urcaaaa 22 minuti!
    Anche io non resisto e compro spesso un sacco di cose sotto l'ispirazione del momento. Oggi per esempio ho comprato il salmone affumicato solo perché è in offerta, perché Brontolo non lo mangia e a me non è che piaccia tantissimo. Ma mi sono detta.. chissà, magari preparo qualche tartina.. ahahaha ma quando mai??

    Baci!

    RispondiElimina
  4. mi sa che mi batti

    RispondiElimina
  5. visto che roba margherita?? anche io mi incanto al reparto farine...ma pure quello biscotti...e gli alimenti per eva...è una spesona ma val la pena...io mi faccio le scorte per un pò:-)

    RispondiElimina
  6. eheheheh....come ti capisco Margherita! Per fortuna quando vado a far spese con il marito la regola è quella del "dividiamoci!!" , così ognuno puù prendersi tutto il tempo che vuole davanti allo scaffale delle farine o quello degli accessori auto ;) E poi il Sontyno deve essere l'unico uomo al mondo che adora andare per supermercati e centri commerciali :D

    RispondiElimina
  7. 22 minuti avrebbeto fatto perdere la pazienda anche ai più incalliti compratori :)

    RispondiElimina
  8. A me succede se vado in un supermercato nuovo; mi ci perdo!
    Un sorriso per un sereno ponte dell'immacolata.
    ^___^

    RispondiElimina
  9. Niente problema ... ti mando a far la spesa con l'Uomodellamiavita ...lui non si spazientisce, mi fa spazientire . . . compriamo sempre le stesse cose, ma lui, curioso, guarda il resto dei prodotti, controlla l'etichetta (e siccome che è ciecato, me la fa leggere a me) e confronta i prezzi e poi, si compra la solita marca, il solito formato! ;-)
    Invece, per comprare le cose che non sono scritte, la specialista sono io! ;-)

    Ciao, Fior

    RispondiElimina